Ternana-Brescia 1-2: le rondinelle la spuntano nel Monday night

Al Liberati di Terni si gioca in posticipo della quarta giornata del campionato di Serie B che vede affrontarsi Ternana e Brescia. 

Fonte:www.facebook.com/TifoseriaBresciana
Fonte:www.facebook.com/TifoseriaBresciana

I rossoverdi di Toscano sono reduci dalla sconfitta di Avellino di sabato scorso e non vincono dalla prima giornata. Toscano schiera in campo un 3-4-1-2 con Masi leader della difesa, Maiello e Faletti in mezzo al campo e Nicolas Viola a ridosso delle due punte Antenucci e Litteri.

Il Brescia di Giampaolo ha totalizzato soltanto pareggi nelle prime uscite di campionato e cerca punti per accorciare la classifica. In campo il modulo è il solito 4-3-3 con Lasik che torna fra i titolari come esterno di difesa e il solito tridente d’attacco Scaglia-Caracciolo-Mitrovic.

In avvio è subito il Brescia a prendere in mano il gioco e a creare le occasioni migliori. I tre d’attacco si rendono pericolosi supportati dalle scorribande degli instancabili Kukoc e Lasik sulle fasce e la solida difesa ternana viene costretta ad una prestazione di livello. Il primo squillo è di Budel all’11’ con un tiro da fuori che però non soprende Brignoli. Venti minuti più tardi ancora un tiro dalla distanza, questa volta di Coletti, costringe Brignoli agli straordinari. Al minuto 36 alla prima vera azione d’attacco rossoverde arriva il penalty per la Ternana dopo un’azione su calcio da fermo. Dal dischetto Antenucci calcia potente e non sbaglia regalando così il vantaggio ai padroni di casa.

La reazione bresciana non stenta ad arrivare e in chiusura di primo tempo arriva il gol del pari: Mitrovic ben servito da Scaglia supera con un pallonetto l’uscita bassa di Brignoli e dopo una carambola riesce fortunosamente a mettere il pallone in gol nonostante il tentativo estremo di Masi di salvare la porta.

Le squadre vanno all’intervallo sul punteggio di 1-1. L’avvio di ripresa è tutto di marca bresciana e dopo appena 4’ arriva il gol del sorpasso: su un cross alto proveniente dalla fascia sinistra Brignoli buca l’intervento in uscita e serve il pallone del sorpasso sulla testa di Di Cesare che appoggia comodamente in rete.

La reazione della Ternana stenta ad arrivare: le geometrie di Viola vengono intuite dalla ottima retroguardia delle rondinelle complici le grandi prestazioni di Freddi e soprattutto Di Cesare; Antenucci e Litteri appaiono in evidente affanno e ogniqualvolta la Ternana riesca a penetrare la difesa lombarda trova sempre attento l’eccellente portiere Cragno.

Il Brescia continua a far male con le ripartenze. Mitrovic al 58’ impensierisce Brignoli con un insidioso tiro da fuori; ma la vera palla gol arriva al 23’: Caracciolo si libera con abilità della marcatura di Fazio e da solo davanti a Brignoli spara addosso al portiere, la respinta finisce sui piedi di Mitrovic che da pochi passi centra nuovamente un avversario, ma l’azione non finisce qua, il pallone torna tra i piedi di Caracciolo il quale serve il meglio posizionato Mitrovic che mette alto un rigore in movimento.

La partita si stabilizza e gli unici sussulti sono un rigore dubbio reclamato dalla Ternana e un tiro di Coletti facilmente controllato da Bringoli. La partita si accende nel recupero con Mitrovic che sfiora il colpo del KO quando giunge davanti a Brignoli in solitaria ma nel tentativo di smarcarlo perde l’attimo e gli calcia addosso. Dall’altra parte la Ternana attacca più con l’anima che con la testa non sfruttando i centimetri del neoentrato Avenatti e trovando davanti a sé un insuperabile Cragno.

La partita termina 2-1 in favore del Brescia. Le rondinelle trovano il primo successo in campionato e restano imbattuti; adesso sono in ottava posizione in compagnia del Cesena. La Ternana, alla seconda sconfitta consecutiva, scivola in 15esima posizione bloccata a 4 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy