FA Cup, 6° turno: Conte elimina Mourinho grazie a Kanté e vola in semifinale

La quarta semifinalista di FA Cup è il Chelsea che a Stamford Bridge batte il Manchester United per 1-0, con gli uomini di Antonio Conte che trovano il goal partita nella ripresa grazie a N’Golo Kanté ed estromettono così dalla competizione i campioni uscenti guidati da José Mourinho.

N’Golo Kanté in una fase di gioco contro il Man Utd [fonte: @cfcunofficial (Chelsea Debs) London, Flickr.com]
PRIMO TEMPO – Complici le assenze di Zlatan Ibrahimovic (squalificato anche in FA Cup oltre che in Premier League), Wayne Rooney e Anthony Martial (entrambi infortunati), Mourinho si mette a specchio con il Chelsea (3-4-2-1) e affida le chiavi dell’attacco al giovanissimo Rashford affiancato da Mkhitarian, riesumando anche Ashley Young (solo alla quindicesima presenza stagionale in tutte le competizioni). Dall’altra parte, invece, Conte schiera praticamente la formazione tipo, con il solo Willian al posto del titolare Pedro. Il primo sussulto è del Manchester United con un sinistro di Mkhitarian che al minuto 11 sfiora il palo della porta di Courtois. Il Chelsea risponde poco dopo con un’azione travolgente di Eden Hazard che parte da metà campo, ne salta un paio e calcia in diagonale trovando la deviazione di un super David De Gea. Sul corner successivo è ancora il portierone spagnolo ad opporsi da campione ad un tiro ravvicinato di Cahill. Dopo il botta e risposta iniziale il ritmo resta alto, la partita piacevole, ma le occasioni da rete latitano con i Blues che si fanno preferire rispetto ai Red Devils sul piano del palleggio. Alla mezz’ora torna a farsi vedere lo scatenato Hazard con uno dei suoi strappi, ma il sinistro del belga termina alto. Pochi minuti dopo, per la precisione al 35°, l’episodio che gira la gara: Ander Herrera (già ammonito) si prende il secondo giallo per un fallo sul solito imprendibile Hazard e termina anzitempo sotto la doccia, fra le proteste dei Red Devils (severe entrambe le sanzioni). Nel finale, invece, scintille a bordo campo fra Antonio Conte e José Mourinho, ma si va al riposo sullo 0-0.

SECONDO TEMPO – La ripresa vede il Chelsea partire fortissimo, trovando al minuto 51 la rete del vantaggio: Willian appoggia al limite per N’Golo Kanté, destro preciso all’angolino del mediano francese che sorprende De Gea per l’1-0. Secondo goal in maglia Chelsea per l’ex Leicester, già in rete anche nel match di Premier League contro i Red Devils. Nonostante l’inferiorià numerica il Manchester United prova a rispondere pochi minuti dopo con una percussione solitaria di Rashford, ma Courtois è attento e respinge di piede salvando i suoi. Il Chelsea risponde all’ora di gioco sfiorando il raddoppio con Diego Costa, ma il suo colpo di testa a botta sicura sugli sviluppi di un corner termina di poco fuori. L’uomo in più favorisce naturalmente il palleggio dei Blues, ma lo United tiene comunque bene rischiando poco anche se a mano a mano che i minuti passano la stanchezza per i ragazzi di Mourinho si inizia a far sentire sempre di più. Il Chelsea torna a farsi vedere dalle parti di De Gea al 73° con un tiro di Willian respinto però dall’estremo difensore spagnolo. Nel finale girandola di cambi con Conte che inserisce Fabregas e Zouma per Willian e Moses a protezione del risultato, mentre Mourinho toglie Young gettando nella mischia Lingard. Il risultato, però, non cambia con il Chelsea che elimina il Manchester United e accede alla semifinale di FA Cup contro il Tottenham. L’altra semifinale sarà invece quella fra Arsenal e Manchester City, entrambe le sfide in programma ad aprile a Wembley.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.