C. League, Psv-Atl. Madrid 0-0: i due club non si fanno del male

Al Philips Stadion va in scena l’ottavo di finale di Champions tra Psv e Atletico Madrid. I padroni di casa scendono in campo con il classico 4-3-3: Zoet in porta. Difesa con Arias, Bruma, Moreno e Willems. Centrocampo composto da Van Ginkel, Propper e Guardado. Tridente offensivo con Narsingh, Pereiro e Locadia. All. Cocu. Rispondono i biancorossi con un più coperto 4-4-2: tra i pali Oblak. Difesa con Juanfran, Savic, Godin e Filipe Luis. Folto centrocampo con Oliver Torres, Gabi, Saul Niguez e Koke. Tandem d’attacco con Vietto e Griezmann. All. Simeone. Arbitra Orsato.

Diego Simeone - Fonte: Charlymula (flickr.com)
Diego Simeone – Fonte: Charlymula (flickr.com)

Gli ospiti si mettono subito in mostra dopo appena 5 minuti: Gabi inventa un perfetto lancio lungo che premia il movimento di Vietto. L’attaccante, defilato, tenta un colpo sotto che scavalca Zoet. Proprio sulla linea interviene Bouma che spazza in extremis. Il Psv gestisce bene il pallone, ma l’Atletico pressa molto alto mettendo in difficoltà gli olandesi che non riescono ad attaccare. Il match rimano bloccato soprattutto a centrocampo. Al 20′ lampo di Koke che tenta dai 25 metri, ma l’estremo difensore di casa non ha problemi e blocca sicuro.

Alla mezz’ora Griezmann si invola nella trequarti del Psv e punta l’area. Zoet esce alla disperata e salva nuovamente il risultato. La risposta dei padroni di casa è immediata e nel giro di 2 minuti si divorano 2 occasioni da rete: prima tenta Propper dal limite dell’area piccola, ma Oblak gli nega la gioia del gol. La sfera si deposita sui piedi di Locadia che calcia a botta sicura centrando un difensore spagnolo. Al duplice fischio si resta sul parziale di 0-0.

Al ritorno in campo non ci sono cambi e Orsato da il via alla ripresa. All’ora di gioco il match torna bloccato come in avvio con tanta tattica e pressing a centrocampo. Simeone prova a cambiare le carte in tavola mettendo Torres al posto di Vietto. Risponde immediatamente Cocu con Mirin al posto di uno spento Narsingh. Al 67′ grossa ingenuità di Pereiro che rifila una gomitata ad un avversario. Il giocatore, già ammonito, rimedia il secondo giallo e vola sotto la doccia anticipata. Diventa difficile per il Psv.

Immediatamente Gabi tenta dalla distanza, ma Zoet si fa trovare attento e respinge. Ad un quarto d’ora dalla fine inizia il valzer dei cambi: fuori Guardado e dentro Hendrix per i padroni di casa, mentre gli ospiti lasciano spazio a Correa e tirano fuori Niguez. Nonostante l’uomo in meno, gli olandesi premono e provano ad attaccare, ma manca la zampata vincete sotto porta.

La gara non si sblocca e le azioni latitano, le due formazioni si stanno annullando a vicenda. Cocu tenta l’ultimo cambio a 5 mintui dalla fine e tira fuori Locadia per l’ex Genoa Lestienne. Il neo entrato tenta subito la conclusione su un cross di Hendrix, ma la palla va oltre la traversa. Orsato decreta la fine e si deciderà tutto in terra spagnola al ritorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *