Esclusiva-Pruzzo: ”Il diverbio fra Ranieri e Totti non è niente di particolare. Alla Roma manca un po’ di continuità”

Roberto Pruzzo, secondo giocatore più prolifico della storia romanista dopo Francesco Totti, ha rilasciato un’intervista in esclusiva a Soccermagazine.itЀ stato per tre volte capocannoniere della serie A e ultimo giocatore, in ordine di tempo, a segnare 5 gol in una sola partita nel campionato italiano.

Salve Pruzzo. Che ne pensa della situazione fra Ranieri e Totti?
Non mi sembra niente di particolare, credo che faccia parte della storia del calcio. Certamente entrare negli ultimi 4 minuti non è che piaccia a nessuno. Credo che, insomma, la cosa sia già ricomposta.

Lei come si sarebbe comportato al posto di Totti?
Uguale, sarei entrato nel momento in cui l’allenatore mi chiede di entrare. Certamente non sarei stato contento ma credo che nessuno sia contento di entrare a 4 minuti dalla fine.

Secondo Lei cosa manca alla Roma per essere al pari delle grandissime?
Niente. Le manca un po’ di continuità. Credo che questo campionato sia ancora aperto, la squadra è forte e se riesce a vincere le partite facili come quella di Genova e come altre in questo campionato ha delle chanche per giocarsi il campionato.

Il giocatore attuale che secondo Lei si avvicina più alle sue caratteristiche
Non sta a me dirlo. La Roma dispone di grandi attaccanti e ognuno ha le sue caratteristiche però ha dei giocatori in avanti molto forti.

Come mai in nazionale non è stato preso in considerazione pur avendo segnato moltissimi gol?
Bisognerebbe chiederlo a…lasciamo stare và che non c’è più (probabilmente si riferiva a Enzo Bearzot, ct campione del mondo con l’Italia scomparso recentemente, il quale non convocò Pruzzo nè ai mondiali dell’82 nè a quelli dell’86, nda), ma voglio dire che la storia della Nazionale è fatta di queste cose: di grandi campioni che per un verso e per l’altro in Nazionale non hanno avuto fortuna.

I TESTI PRESENTI SU SOCCERMAGAZINE.IT POSSONO ESSERE RIPORTATI SU ALTRI SITI SOLO PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE.

Per rimanere aggiornati sulle nostre altre esclusive, vi consigliamo di seguire la pagina fan di Soccermagazine su Facebook.

Raffaele Zanfardino

Direttore responsabile della testata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *