Fiorentina-Sampdoria 1-1, pagelle viola: altro misero punto di una squadra “bollita”

Al “Franchi” la Fiorentina non vince più. Ma nemmeno convince. E neanche si impegna per mostrare che tiene alla posizione di classifica e all’Europa.

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

I calciatori viola sono dei ragazzi senza più condizione fisica. Qualcuno anche senza più testa per giocare. E questo ultimo è il fatto più grave specialmente se si pensa alla vita “privilegiata” che hanno.

Il pubblico di Firenze accoglie Montella, al ritorno dopo la separazione estiva, con metà indifferenza e metà calore.

Paulo Sousa ha molto da fare per non tradurre una stagione iniziata alla grande, in stagione fallimentare.

PAGELLE FIORENTINA

TATARUSANU 6,5: sul gol non poteva farci nulla. Ha salvato la porta in un paio di occasioni.

TOMOVIC 5,5: ha fatto il compitino, che gli era stato assegnato, senza lode. La sua mediocrità è ormai inequivocabile.

GONZALO RODRIGUEZ 6: gioca meno bene della sua normalità e spesso soffre troppo Quagliarella.

ASTORI 5,5: qualche svarione e qualche distrazione. Ci vuole impegno totale, altro che Nazionale.

ALONSO 5: inesistente per tutto il primo tempo. Un po’ meglio nella ripresa ma ha una condizione mentale e fisica da spavento.

TELLO 6: cerca di fare il massimo sulla fascia ma porta pochi pericoli. Rientra poco in difesa e scopre il fianco alla squadra.

TINO COSTA 4: un incapace. (dal 24′ s.t BLASZCZYCOWSKI 5,5: segna un gol in fuorigioco che avrebbe determinato la partita è il suo morale. Per il resto gioca come suo solito una parte della gara ove non brilla quasi in niente)

BADELJ 5: è tornato il vero Badelj, quello della passata stagione. O forse l’ha fatto apposta per onorare la presenza di Montella. Insomma una prestazione da dimenticare.  (dal 1′ s.t VECINO 5: dà maggiore solidità al centrocampo viola ma non è capace a vedere il gioco e non si trova con Costa)

BORJA VALERO 6,5: ha giocato praticamente da solo per tutto il primo tempo. Ha costruito un gol da antologia con Ilicic. Nella ripresa è calato ed in parte sparito ma ha gestito un gran numero di palloni

ILICIC 6,5: quest’oggi ha giocato con maggior impegno. Il gol è il coronamento di un’azione molto buona. La traversa non lo aiuta.

BABACAR 5: con molta probabilità non riesce a esprimersi e non sa più fare l’attaccante. Colpa di tutti? Colpa del suo essersi “appagato”? Il fatto resta e le difficoltà della Fiorentina lo evidenziano.  (dal 16′ s.t ZARATE 6: il vizio che ha è che tira sempre senza guardare i compagni che possono essere più pronti al gol di lui. La caratteristica positiva è che lotta e cerca di “colpire” come trova il minimo spazio)

Allenatore PAULO SOUSA 6: la squadra è sulle gambe per oltre la metà della partita. Le idee mancano, la spinta ed il cinismo lo stesso. Prima lottavano (e alla fine vincevano) per 95 minuti, adesso rincorrono per gli ultimi 10 e misurano le forza nella prima parte della gara. Il mercato NON è più un alibi.

Arbitro Sig. GERVASONI 6: una direzione di gara normalissima, uno dei suoi collaboratori poco sveglio e spesso distratto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *