Genoa-Fiorentina 0-0, le pagelle dei rossoblù: bene Suso

Le pagelle del Genoa di Gian Piero Gasperini che ha pareggiato 0-0 a “Marassi” contro la Fiorentina di Paulo Sousa nell’incontro valido per la 22° Giornata di Serie A.

Fonte: genoacfc.it
Fonte: genoacfc.it

Perin 6,5: La parata nel finale su Marcos Alonso, un altro paio di interventi sicuri e l’affidabilità nelle uscite rendono la sua un’ottima prestazione, dopo un primo tempo da spettatore.
Izzo 6,5: Ottima partita in fase difensiva. Nei primi minuti di gara si fa vedere anche in avanti sulle palle alte.
Burdisso 6,5: Controlla con autorità Babacar per due terzi di gara. Soffre qualcosina nel finale con l’ingresso di Kalinic ma se la cava piuttosto bene.
Munoz 6: Qualche sbavatura in più rispetto ai compagni di reparto. Prestazione comunque sufficiente per l’argentino.
Ansaldi 6,5: Spina costanteIzzo 6,5 sulla fascia destra del Genoa. Arriva sempre puntuale in sovrapposizione e mette cross interessanti per gli attaccanti. Bene anche in fase difensiva.
Dzemaili 6: Partita ordinata a centrocampo per lo svizzero, che si fa però vedere meno del solito negli inserimenti offensivi.
Laxalt 6,5: Cerca sempre lo spunto sulla sinistra, aiutato dalla buona vena anche di Perotti. Corre molto, utile anche in ripiegamento. Tatarusanu gli nega la rete nel finale di primo tempo.
Rincon 6,5: Altra ottima prestazione di quantità e qualità  a centrocampo per il venezuelano, che ci mette tanta grinta e quando può si fa vedere anche in avanti.
Pavoletti 6: Combatte molto tra Astori e Gonzalo Rodriguez, ma è poco presente in fase realizzativa.
Perotti 6,5: Sempre importanti le sue giocate sulla sinistra, dove mette in costante difficoltà Roncaglia, anche grazie agli aiuti di Laxalt. Forse la sua ultima apparizione in maglia rossoblù, certamente buona.
Suso 6,5: Colpisce un palo, prova spesso a saltare l’uomo, mette interessanti assist per i compagni di attacco. Sicuramente rigenerato rispetto al periodo milanista.
Diego Capel 6: Entra nella ripresa e tenta qualche spunto interessante. Meno incisivo di Perotti, fornisce un aiuto importante anche in fase di ripiegamento.
Cerci 6: Importante nelle ripartenze in velocità. Salta spesso l’avversario sulla destra nel finale di gara, provando a fornire assist interessanti a Pavoletti e per gli inserimenti dei centrocampisti. Prestazione positiva.
De Maio s.v.: Qualche minuto contro, forse, la sua futura squadra, per aiutare anche numericamente in difesa negli ultimi disperati, ma timidi, tentativi della Fiorentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *