L’osservato speciale – Ivan Perisic, che fine ha fatto il Terribile?

Dopo la conclusione della prima fase delle coppe europee, è tempo di rituffarsi a capofitto nel campionato. Ad aprire questa 16a giornata di Serie A sarà l’Inter che ospita l’Udinese a San Siro e qui ci sarà anche il nostro osservato speciale: si tratta di Ivan Perisic.

Perisic all'Inter - Fonte immagine: genoacfc.it
Perisic – Fonte immagine: genoacfc.it

I nerazzurri sono tra le squadre che escono maggiormente deluse da questa settimana di coppe, visto che il pareggio interno con il PSV è costato loro il passaggio agli ottavi di finale. Il momento in generale non è tra i più positivi considerato che nelle ultime sette partite l’unica vittoria è stata quella con il Frosinone in casa. Tra le varie cause non può non esserci anche il lungo periodo di appannamento di uno dei giocatori fondamentali, ossia quel Perisic che in coppia con Icardi risultava spesso decisivo con gol o assist, ma che da diverso tempo sta lasciando da solo il suo centravanti.

L’esterno croato non ha mai fatto della continuità il suo pezzo forte e lo stesso si sta confermando anche in questa stagione. Dopo un avvio con due gol e un assist nelle prime tre partite, l’unica altra cosa degna di nota nelle successive diciassette, Champions League compresa, è stato il passaggio illuminante per Icardi contro la SPAL. Davvero troppo poco per un giocatore come lui e non si può certo dire che Spalletti non gli abbia dato la fiducia necessaria. Turnover a parte in alcune partite pre-coppa, Ivan è stato schierato praticamente sempre titolare, ma ciò nonostante non è mai riuscito a fornire un contributo utile alla causa nerazzurra.

All’orizzonte poi la situazione sembra potersi fare ancor più pericolosa dato che nell’ultimo periodo Keita Balde, la prima alternativa nel ruolo, sta fornendo prestazioni sempre più convincenti e sta diventando difficile lasciarlo in panchina. Senza poi dimenticare che a breve si aprirà il mercato invernale e nonostante tutto il nome di Perisic è sempre sui taccuini di alcune big, United, Bayern e Atletico Madrid in primis.

Stasera però, il tecnico di Certaldo sembra orientato a dargli ancora fiducia, ma lui, come tutti i tifosi e gli addetti ai lavori, si aspettano delle risposte importanti dal nativo di Spalato. Per scoprire se Ivan tornerà ad essere il Terribile non resta altro che aspettare le ore 18:00 odierne quando allo stadio Meazza verrà dato il calcio di inizio di Inter-Udinese.