Crotone-Carpi 1-1: decidono due difensori

Una partita allo stadio “Scida“, che ha visto di fronte un Crotone arrembante e un Carpi che non ha mollato mai.

Fonte: Simone Gamberini
Fonte: Simone Gamberini

Per i padroni di casa una buona partita, dettata da ritmi altalenanti. Per gli emiliani la dimostrazione di carattere, nonostante che la fase di attacco sia rimasta molto nebulosa.

CROTONE (4-3-3): Secco;  Claiton, Ferrari, Modesto, Zampano; Maiello (dal 34′s.t. Salzano), Minotti, Suciu; Beleck, Ciano (dal 15′ s.t. Dezi), De Giorgio (dal 28′ s.t. Ricci).  Allenatore Drago.

CARPI (4-3-3): Gabriel; Gagliolo, Poli, Romagnoli, Struna (dal 35′ s.t. Lasagna); Bianco (dal 21′ s.t. Embalo), Lollo, Porcari; Di Gaudio (dal 27′ s.t. Inglese), Mbakogu, Pasciuti.  Allenatore Castori.

Arbitro Sig. Abisso.

PRIMO TEMPO

Al 1° min Maiello cerca la rete con un tiro che, però, non trova lo specchio della porta.  10′: Ciano va alla conclusione ma il portiere non si fa però sorprendere.  Al 12′ con un bel colpo di testa di Claiton, su assist di Ciano, il Crotone realizza la rete del vantaggio: GOL, 1-0.   Al 27′ si vede il Carpi per la prima volta: Bianco tira ma non trova lo specchio della porta.  36′ Ammonito Minotti per i padroni di casa.  44′ ammonito Bianco (Carpi).  45′ altro giallo per il Crotone: De Giorgio.  46′ Mbakogu ci prova con un colpo di testa che viene però respinto bene dalla difesa avversaria.

SECONDO TEMPO

Nessuna sostituzione per le due squadre al rientro dagli spogliatoi.

Al 2′ min Suciu cerca la conclusione ma non trova la porta.  Al 15′ per il Crotone esce Ciano ed entra Dazi.  Al 21′ cambio anche nel Carpi: Embalo per Bianco.  Il gioco latita e le azioni scarseggiano. Al 27′ nel Carpi esce il deludente Di Gaudio ed entra Inglese. 28′ nel Crotone esce de Giorgio ed entra Ricci. Alla ripresa del gioco, tiro-cross di Porcari, nessuno interviene: palla sul fondo.  Al 33′ infortunio per Maiello fermo a terra: pronto Salzano al suo posto.  Al 35′ Lasagna per Struna: questo l’ultimo cambio per il Carpi.   40′ min: punizione di Inglese: palla alta sopra la traversa.  Al 42′ Minotti espulso per doppia ammonizione.  Al 44′ contropiede del Carpi sprecato da Mbakogu: troppo profondo il suo suggerimento per Inglese che scalcia Claiton in copertura e viene ammonito.  44′: sul cambiamento di fronte, clamorosa occasione divorata da Beleck che, a tu per tu con Gabriel, scavalca il portiere ma sulla linea Romagnoli respinge il suo tentativo.  45′ ammonito Ferrari (Carpi).  Ancora al 45′: conclusione dal limite di Lollo smorzata: palla tra le braccia di Secco.  Al 46′ Poli, su sponda di Lasagna, di testa, insacca all’angolino: GOL, 1-1 pareggio del Carpi.  Al 43′ miracolo di Secco sul colpo di testa, dall’area piccola, di Mbakogu: Carpi vicino al colpaccio.  Dopo 4 minuti di recupero, finisce la partita.

IL MIGLIORE: POLI (Carpi).  Realizza il gol del pareggio e gioca una buona gara. Un degli esempi di calciatori che confermano il buon momento e la buona condizione della squadra emiliana.

IL PEGGIORE: MINOTTI (Crotone).  Prestazione troppo nervosa e che lascia a desiderare, conclusa in bellezza con una espulsione che lascia in dieci la squadra e i tre punti, presto, svaniscono.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *