Bologna, Giaccherini si candida dal primo minuto con il Carpi

Carpi-Bologna è lo spartiacque di Delio Rossi. Una sconfitta potrebbe voler dire divorzio, anche se i prossimi incontri ravvicinati in campionato orienterebbero verso una conferma almeno fino alla conclusione del trittico. In ogni caso, anche la vittoria non garantirebbe sonni tranquilli all’allenatore, che però potrebbe far respirare il Bologna fanalino di coda.

Fonte: Emanuela Tardocchi
Fonte: Emanuela Tardocchi

Già per il match delicato contro il Carpi potrebbe essere in campo dal 1′ Giaccherini, reduce dal suo secondo infortunio stagionale. L’ex Sunderland ha sin’ora disputato circa 40′ minuti in questo campiono in due presenze, culminate entrambe con la sostituzione nel primo tempo. Così fosse, il maggior candidato all’esclusione sarebbe Brienza. Ma nel reparto offensivo, solo Mounier può essere certo della titolarità: infatti, il pessimo inizio stagione di Destro, potrebbe condurre l’allenatore a preferirli Mancosu, parso in buona forma. L’ex Roma è comunque ancora favorito.

A centrocampo, possibile titolarità anche per Donsah: più Taider che Diawara a rischio del posto, mentre certo l’impiego di Rizzo se si opterà per il 4-3-3. Dubbi anche in difesa: a destra Krafth e Ferrari si contendono il posto, con il primo pronto all’esordio visti gli acciacchi del secondo. Al centro, Gastaldello o Oikonomou (favorito) ad affiancare Gastaldello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *