Lazio-Sassuolo 0-2: Berardi e Defrel stendono i biancocelesti

Termina sullo 0-2 il primo dei due posticipi del lunedì, con il Sassuolo che supera la Lazio di Pioli quasi senza difficoltà.

Domenico Berardi. Fonte: sassuolocalcio.it
Domenico Berardi. Fonte: sassuolocalcio.it

Entrambe le squadre necessitavano di punti utili per l’Europa, distanziate da un solo punto in classifica, così i biancocelesti si schieravano con la formazione tipo con Anderson e Candreva dietro a Klose. Anche il Sassuolo non rinunciava alle tre punte, con Defrel perno centrale

La pioggia battente fa da cornice al match, e le squadre sfruttano i primi attimi di gara per studiarsi, così le occasioni faticano ad arrivare. L’episodio che cambia il match arriva al 40’, quando Defrel viene atterrato in area da Mauricio: dal dischetto Berardi non sbaglia e fa 0-1. I padroni di casa provano subito a pareggiare con Parolo, ben servito da Biglia, ma il centrocampista non centra per poco lo specchio della porta.

Nella seconda frazione la Lazio si spinge subito in avanti alla ricerca del pari, ma è il Sassuolo a sfiorare la seconda rete con Berardi, fermato da una uscita disperata di Berisha. Tra il 65’ e il 67’ le azioni che segnano definitivamente la gara: prima Consigli chiude lo specchio al neo entrato Keita, poi gli ospiti fanno lo 0-2 con Defrel, bravo a sfruttare l’assist di Sansone. Prima della chiusura del match da segnalare una rete annullata a Sansone e una clamorosa occasione fallita da Djordjevic solo davanti a Consigli.

La Lazio recrimina sugli errori commessi dicendo probabilmente addio all’Europa mentre il Sassuolo continua a rincorrere il sogno rimanendo a -6 dal Milan sesto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *