Premier League, colpo grosso dell’Arsenal: 2-1 al City!

La squadra di Wenger domina e vince il Monday Night contro il Manchester City giocato all’Emirates Stadium.

Mesut Ozil (Fonte: Ronnie Macdonald, flickr.com)
Mesut Ozil (Fonte: Ronnie Macdonald, flickr.com)

E’ una partita importantissima per le due compagini inglesi che hanno l’occasione per riprendere il Leicester e dare un segnale forte a tutta la Premier League. E a mandarlo, il segnalo forte, stavolta è l’Arsenal che vince e convince. Male il City e Pellegrini, con le voci riguardanti Guardiola che non hanno aiutato e forse saranno un macigno per il resto della stagione.

Primo tempo che parte con i Gunners subito avanti e pericolosi, ma il City risponde e va vicino al gol prima con tiro di Fernandinho che termina a lato sulla destra, poi con il tentativo di De Bruyne che sfiora la rete calciando all’angolino basso ma trova Cech, decisivo. Alla mezz’ora arriva la svolta: prima ancora il belga De Bruyne che sfiora il gol con un tiro pericolosissimo, poi Walcott spezza l’equilibrio con un destro a giro che brucia Hart e firma l’1-0. Nel finale di frazione, arriva anche il raddoppio che quando Ozil serve in profondità Giroud che chiude con un sinistro che supera ancora una volta l’incolpevole Hart per il 2-0.

Nella ripresa il dominio Arsenal è sempre evidente e la squadra londinese sfiora ancora la rete con Joel Campbell, vicino al gol dopo aver ricevuto un pallone delizioso ma non bravo a sufficienza a centrare la porta. Il giocatore sudamericano ci prova ancora poco dopo con un tentativo personale che però termina con un tiro bloccato da Hart. Il tentativo di segnare un altro gol dei Gunners trova stavolta il gallese Ramsey che spaventa Hart con un bel tiro ma il portiere inglese salva ancora il risultato. Nel finale gli ospiti accorciano le distanze con un gol strabiliante di Yaya Touré, che dopo un uno-due con Sagna, la mette sotto l’incrocio di sinistro. I tentativi finali del City non portano al pari, finisce con il 2-1 per l’Arsenal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *