Premier League: prima sconfitta per il Leicester, bene lo United

Pomeriggio di Premier League ricco di goal ed emozioni. Dopo sette gare utili il Leicester City di Ranieri trova la prima sconfitta in campionato ad opera dell’Arsenal; bene invece il Liverpool che torna alla vittoria dopo due sconfitte ed un pareggio.

Alexis Sanchez. Fonte: Ronnie Macdonald (flickr.com)
Alexis Sanchez. Fonte: Ronnie Macdonald (flickr.com)

Serviva un Arsenal davvero in forma per poter sconfiggere il Leicester, unica squadra ancora imbattuta del campionato. I Gunners si impongono sulla squadra di Ranieri per 5-2, rimontando l’iniziale svantaggio. Infatti al quarto d’ora di gioco i Foxes aprono le marcature con la rete di Vardy che sorprende Cech sul palo più lontano. L’Arsenal pareggia i conti soltanto qualche minuto più tardi grazie alla rete di Walcott che sfrutta il suggerimento di Cazorla per mandare in rete un potente sinistro.

La squadra di Wenger completa la rimonta prima dell’intervallo con il primo goal stagionale di Sanchez che trova il tap-in vincente sul cross di Bellerin. Nella ripresa ci pensa ancora l’ex Udinese ad andare in goal per ben due volte e blindare la partita sul 4-1 con la sua tripletta personale. Una manciata di minuti prima del triplice fischio il Leicester accorcia le distanze ancora con Vardy che mette dentro un suggerimento di Ulloa ma, proprio allo scadere del recupero, l’Arsenal congela il risultato con la rete di Giroud.

Tanti goal anche nella partita fra Liverpool ed Aston Villa, con i Reds che alla fine la spuntano per 3-2. La squadra di casa sblocca subito la gara con Milner che, servito abilmente da Coutinho, non lascia scampo al portiere avversario. I Villans non si lasciano intimorire dal vantaggio lampo e provano a siglare il pari in tutti i modi, ma nella ripresa il Liverpool sigla il raddoppio grazie al bellissimo tiro al volo di Sturridge.

L’Aston Villa accorcia finalmente le distanze al 66′ grazie alla rete di Gestede, bravo a sfruttare l’assist di Hutton, ma soltanto un minuto più tardi i Reds chiudono la partita con la doppietta personale di Sturridge che questa volta batte il portiere avversario dopo un uno-due con Coutinho. Nel finale i Villans provano accorciano nuovamente le distanze con il traversone morbido di Gestede che non serve a molto perché è il Liverpool a portare a casa i tre punti dopo alcune gare sottotono.

Vittoria netta per il Manchester United che in casa batte il Sunderland per 3 reti a 0. I Red Devils aprono le marcature nel recupero del primo tempo con Depay che deve soltanto accompagnare in rete un suggerimento di Mata. Ad inizio ripresa Rooney raddoppia il vantaggio grazie a Martial che, dopo una bellissima azione sulla destra, serve l’attaccante che manda in rete la palla con il ginocchio. Allo scadere Mata chiude i giochi firmando il 3-0 con un tiro potente dal cuore dell’area che trafigge Pantilimon.

Cade lo Swansea in casa del Southampton per il punteggio di 3-1. I Saints siglano il vantaggio all’11’ grazie a Van Dijk che di testa buca la porta di Fabianski sugli sviluppi di un corner. Il raddoppio arriva nella ripresa ad opera di Tadic che sfrutta una deviazione beffarda di Ki per mandare la palla in rete. Il Southampton chiude la partita al 61′ grazie a Manè che raccoglie al meglio un rimpallo a suo favore. Nel finale c’è il tempo anche per il goal della bandiera dello Swansea che arriva grazie ad un calcio di rigore trasformato abilmente da Sigurdsson.

Termina invece 2-1 Stoke City-Bournemouth. Lo Stoke segna il primo goal alla metà del primo tempo con Walters che manda in rete un bellissimo assist di Arnautovic. La squadra ospite pareggia i conti al 77′ con Gosling che approfitta di un rimpallo favorevole per beffare il portiere avversario con un rasoterra. I Potters però trovano la giusta reazione e siglano il definitivo 2-1 con un’incornata di Diouf.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *