Calcio femminile, poker Fiorentina nel big match e la Juventus va

Il big match della tredicesima giornata tra FiorentinaMilan spariglia nuovamente le carte in vetta alla classifica e ci regala un campionato sempre più vivo e incerto che sarà combattuto punto a punto fino all’ultima giornata.

fiorentina women
(Fiorentina Women in campo – Foto: Salvatore Suriano)

La gara di Firenze aveva una importanza elevatissima e la vittoria delle Viola lancia virtualmente sulla piazza d’onore la squadra di mister Cincotta, che deve recuperare una gara, proprio a discapito delle avversarie. La gara è stata molto combattuta nella prima frazione ed a spezzare l’equilibrio è servito un episodio contestato: su tiro a colpo sicuro di Tatiana Bonetti c’è l’intervento di Laura Fusetti che viene giudicato con il braccio dall’arbitro con conseguente espulsione del difensore rossonero. Dagli undici metri Alice Parisi non sbaglia e sblocca il tabellino che verrà riempito dalla doppietta della stessa Bonetti e dal gol nel finale della “solita” Alia Guagni nel finale.

Approfitta della situazione la Juventus che allunga sulle dirette inseguitrici in virtù della vittoria nell’insidiosa gara interna contro la Florentia. Le bianconere sono passate rapidamente in vantaggio sfruttando la sfortunata deviazione di Tamar Dongus che indirizza verso la propria rete un pericoloso assist di Lisa Boattin quindi hanno controllato una gara abbastanza tranquilla prima di allargare il risultato con il colpo di testa su azione d’angolo di Cristiana Girelli ed il calcio di rigore realizzato da Valentina Cernoia.

Alle spalle del trio di testa guadagna prepotentemente terreno la Roma. Le giallorosse dopo le incertezze delle prime giornate ed i recuperi delle infortunate eccellenti si candidano a diventare la mina vagante della seconda parte della stagione. A subire la voglia di gol della squadra di mister Bavagnoli è il Tavagnacco che non riesce a contenere le avversarie e capitola nel giro di un quarto d’ora: Claudia CiccotiGiada Greggi aprono le danze nel primo tempo che Annamaria SerturiniLuisa PugnaliFlaminia Simonetti chiudono nel corso del match.

Sassuolo ed Atalanta si annullano a vicenda nella gara di Reggio Emilia mancando la possibilità di rilanciarsi in classifica e lasciando la possibilità all’Hellas Verona, vittorioso con una buona prova sull’Orobica, di inserirsi a metà classifica mettendo nei guai le avversarie. In coda alla classifica infatti si è registrato un vero e proprio scossone per effetto della vittoria del Pink Bari sul Chievo Verona Valpo che ha acceso ulteriormente la lotta per non retrocedere, ogni punto conquistato ora peserà più che mai.

RISULTATI

TAVAGNACCO – ROMA 0-5

3′ Ciccotti, 15′ Greggi, 49′ Serturini, 72′ Pugnali, 85′ Simonetti

HELLAS VERONA – OROBICA 4-2

14′ rig. Rus (V), 21′ Ambrosi (V), 26′ Pasini (V), 59′ Fodri (O), 69′ Dupuy (V), 87′ L. Merli (O)

PINK BARI – CHIEVO VERONA VALPO 3-1

9′ Luijks (B), 10′ Tarenzi (C), 13′ Lazaro (B), 91′ Lazaro (B)

SASSUOLO – ATALANTA MOZZANICA 0-0

JUVENTUS – FLORENTIA 3-0

11′ aut. Dongus, 86′ Girelli, 90′ rig. Cernoia (J)

FIORENTINA – MILAN 4-0

35′ rig. Parisi, 53′ e 75′ Bonetti, 79′ Guagni

Juventus 34 pt; Milan 30 pt; Fiorentina 28 pt*; Roma 23 pt; Florentia 20 pt; Sassuolo 19 pt; Hellas Verona 16 pt; Atalanta Mozzanica e Tavagnacco 15 pt; Pink Bari* e Chievo Valpo 7 pt; Orobica 5 pt.

 

 

 

Salvatore Suriano

Redattore sportivo per passione, amo il calcio e lo seguo sempre con lo stesso interesse. Collaboro con SoccerMagazine dal luglio del 2013.