Roma-Bate: 0-0, le pagelle dei giallorossi

La Roma soffre, rischia, ma si qualifica agli Ottavi di Champions League. Complice il risultato tra Bayer Leverkusen-Barcellona terminata 1-1, i giallorossi finiscono la fase a girone come secondi in classifica e il pareggio a rei bianche contro il Bate Borisov basta. I voti per i ragazzi di Garcia:

SZCZESNY 8 La qualificazione passa dai suoi guanti e dalle sue miracolose parate. Spesso criticata, questa volta la sua sicurezza si rivela l’ancora di salvezza di Garcia

FLORENZI 5 Primo tempo di basso livello; troppo impaurito e malmenato da Mladenovic. Nel primo tempo si scatena e cerca il gol, pressa e colma le sbavature mostrate in fase difensiva

MANOLAS 7 Uno dei migliori in campo. Non sbaglia nulla; preciso nei passaggi, nei tempi e su tutti gli interventi

RÜDIGER 5,5 Ci prova e cerca di rendersi utile spazzando via ogni pallone

DIGNE 5 Il terzino sinistro deve arginare Stasevich e riesce senza commettere gravi errori. Sbaglia clamorosamente sul finale quando lascia un pallone all’indietro

NAINGGOLAN 7 Nel timore e nella lentezza che hanno la meglio su tutto il primo tempo, il centrocampista è l’unico che riesce a creare azioni, lottare senza timore. Non è un caso se la prima occasione da gol della Roma porta proprio il suo nome

DE ROSSI 6,5 Le responsabilità questa sera sono tante, Daniele lo sa bene e oltre a fare il suo lavoro a centrocampo, corre in aiuto si Rüdiger, difende con delle buone chiusure e prova ad attaccare

PJANIC 6 Gran cross per Dzeko, mette in difficoltà Chernik con una delle sue punizioni, ma si perde nell’apatia generale. Meglio nel secondo tempo, quando si mostra pieno di iniziative

ITURBE 4,5 Lo troviamo, con gran stupore, titolare al posto di Gervihno. Corre per tutto il primo tempo senza mai riuscire ad esser incisivo. Dal 59’ Salah 6 Il recupero lampo consente all’egiziano di scendere in campo a salvare Garcia. Il faraone, tenendo presente tutti i limiti del caso e l’assenza di minuti nelle gambe, non delude. Sempre pronto, recupera palloni, serve la squadra e corre più che può per andare su ogni cross maldestro dei compagni. Sul finale si dispera per il gol non segnato

DZEKO 5 Trascina per tutta la durata del match una squadra confusa e disorganizzata. Cerca, in modo troppo timido, la conclusione personale e non riesce

IAGO FALQUE 6 Nel primo tempo è noioso e lento; migliora nella ripresa è più cinico e attacca maggiormente gli spazi. Dal 83’ Uçan sv

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *