Serie B, Spezia-Avellino 1-1: Nenè risponde a Jidayi

Allo Stadio Picco di La Spezia, va in scena il match valevole per la nona giornata del campionato di Serie B tra Spezia e Avellino.

Logo Spezia - Fonte immagine: Simone Gamberini
Logo Spezia – Fonte immagine: Simone Gamberini

Scortato da circa 250 tifosi, l’Avellino prova a dare continuità ai due pareggi consecutivi conquistati contro Livorno e Brescia e, soprattutto, in casa dello Spezia va a caccia della seconda vittoria in campionato. Attilio Tesser dovrebbe confermare il 4-3-1-2. Davanti a Frattali, la difesa potrebbe essere composta da Nica, Rea, Ligi e la novità Chiosa. A centrocampo probabile l’utilizzo di Gavazzi dal primo minuto, con Jidayi e Arini a completare il reparto nevralgico. Insigne dovrebbe giocare da seconda punta accanto a Trotta con Bastien ad agire sulla trequarti. Sulla sponda Spezia, Nenad Bjelica ha perso Migliore in extremis. Nel 4-2-3-1, in campo Martic, con Milos che dovrebbe scalare sulla sinistra e Piccolo al centro. In mediana Brezovec, mentre dietro Calaiò, unica punta, si rivedrà Catellani. Andiamo a leggere le due formazioni.

Spezia (4-2-3-1): Chichizola; Martic, Valentini, Terzi, Milos; Juande, Brezovec; Kvrzic, Catellani, Situm; Calaiò. A disp.: Sluga, Piccolo, Acampora, Canadjija, Errasti, Misic, Nené, Rossi, Azzi. All.: Bjelica.

Avellino (4-3-1-2): Frattali; Nica, Rea, Ligi, Visconti; Arini, Jidayi, Gavazzi; Bastien; Insigne, Trotta. A disp.: Offredi, Nitriansky, Chiosa, Giron, D’Angelo, Zito, Soumarè, Mokulu, Tavano. All.: Tesser.

PRIMO TEMPO – 4′ minuto e  c’è l’azione manovrata dello Spezia, in seguito a una disattenzione di Ligi su Catellani. Il cross di Milos dalla sinistra arriva dalla parte opposta dove Martic scarica alto sulla traversa. I lupi ci provano con Jidayi sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma l’arbitro ferma tutto ravvisando il fallo dello stesso centrocampista su un avversario. 9′ Destro di prima intenzione di Situm dal limite dell’area, Frattali blocca. 13′ Spezia vicino al vantaggio: Frattali esce male su cross da calcio d’angolo, la sfera arriva sul destro di terzi che calcia a rete e trova la deviazione provvidenziale di Bastien, quasi sulla linea di porta. Nuovo intervento prodigioso di Frattali: cross di Milos, testa di Calaiò e respinta di Frattali. 38′ Spezia ancora pericoloso: cross dalla sinistra di Milos per Kvrzic che anticipa Ligi, si gira e calcia in porta. Sfera al lato, di poco, Frattali era battuto. 41′ arriva il vantaggio ospite: cross dalla bandierina di Insigne e stacco di testa vincente di Jidayi; 0-1. Terminano così i primi 45 minuti di gioco.

SECONDO TEMPO – Partita equilibrata nei primi 10 minuti, con un possesso palla parziale. Al 14′ c’è una grande occasione per l’Avellino: Visconti mette in mezzo dalla sinistra, al centro dell’area Batien, tutto solo, calcia male addosso a Chichizola che, in qualche modo, si ritrova il pallone tra le mani. 20′ Spezia in attacco: cross rasoterra di Catellani, scappato via a Chiosa. Dall’altra parte del campo Situm ci prova di prima intenzione, ma Frattali blocca a terra il piatto destro del croato. Poco dopo si rende pericoloso ancora l’Avellino con un calcio di punizione battuto da Visconti dai venti metri, sinistro velenoso e respinta in angolo di Chichizola. 28′ Erroraccio di Chiosa che prova ad appoggiare di testa per Frattali, Situm ne approfitta, ma il portiere dei lupi è ancora una volta miracoloso e in uscita tocca e anticipa il croato. 32′ Destro dai venti metri di Brezovec, Frattali è attento e blocca. Al 34′ arriva il pari dei padroni di casa: cross dalla bandierina di Brezovec, sponda di testa di Catellani e Nenè, sempre di testa, batte Frattali; 1-1. 36′ Traversa di Gavazzi: buco difensivo dello Spezia, Mokulu appoggia al centro e Gavazzi di controbalzo colpisce la parte alta della traversa. 41′ e c’è ancora un’altra traversa: gran giocata sulla destra di Nené, assist al centro e Catellani di prima intenzione colpisce in pieno la traversa. Giunge il triplice fischio: tra Spezia e Avellino è 1-1. 

Flavio Ponissi

Flavio Ponissi

Sicignano Degli Alburni-Salerno. Aspirante giornalista sportivo. Amante del calcio, quello vero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *