Champions League, gironi E-F-G-H: Mou, Simeone e Martino qualificati, il resto attende

Appena terminata la quinta giornata dei gironi di qualificazione di Champions League, ecco i verdetti dei gironi E-F-G-H.

Fonte immagine: Kieran Lynam dal Dublin, Ireland
Fonte immagine: Kieran Lynam dal Dublin, Ireland

Nel gruppo E, il Chelsea perde clamorosamente in casa del Basilea, trafitto dal gol di Salah a tre minuti dal termine, ma Mourinho è già matematicamente qualificato, resta da stabilire se da primo o da secondo del girone. Il passaggio del turno è ancora possibile anche per lo Shalke 04, che stasera ha pareggiato per 0-0 in casa dello Steaua, e per il Basilea. Queste due squadre si scontreranno l’11 dicembre alla Veltins-Arena di Gelsenkirchen: chi vince, passa il turno; in caso di pareggio, passa il Basilea. Lo Steaua era già definitivamente fuori dai giochi.

Classifica: Chelsea 9, Basilea 8, Schalke 7, Steaua Bucarest 3.

Nel gruppo F, il Borussia Dortmund ha battuto il Napoli per 3-1 (Reus 10′ rig, Kuba 60′, Insigne 70′, Aubemayang 78′), e l’Arsenal ha battuto il Marsiglia per 2-0 (1′, 65′ Wilshere). Il Marsiglia resta dunque a quota zero punti, e il Napoli manca la tanto agognata qualificazione anticipata. L’ultima giornata vedrà il Borussia in casa del Marsiglia e i Gunners al San Paolo: se il Borussia vincesse, cosa più che probabile, al Napoli non resterebbe altra scelta che battere l’Arsenal con almeno 3 gol di scarto per continuare a sognare in Europa.

Classifica: Arsenal 12, Borussia Dortmund 9, Napoli 9, Marsiglia 0.

Nel gruppo G lo Zenit ha pareggiato in casa con l’Atletico Madrid per 1-1, grazie ad un autogol di Alderweilerd al 74′ dopo il gol di Adrian al 53′. Stesso risultato di Porto-Austria Vienna: a Kienast all’11’ risponde Jackson Martínez al 48′. L’Atletico è già qualificato, il club viennese è già stato eliminato, e l’unica incognita rimane il secondo posto nel girone: lo Zenit, a 6 punti, dovrà andare a giocare l’ultimo match a Vienna, dunque la qualificazione sembra cosa facile per gli uomini di Spalletti. Il Porto, invece, dovrebbe sperare di battere l’Atletico a Madrid con contestuale pareggio o sconfitta dello Zenit, per centrare la qualificazione.

Classifica: Atletico Madrid 13, Zenit 6, Porto 5, Austria Vienna 2.

Infine, nel gruppo H, il Milan ha vinto per 3-0 contro il Celtic a Glasgow (Kakà 12′, Zapata 49′, Balotelli 59′) e l’Ajax ha trovato un inaspettato 2-1 contro il Barcellona (Serero 19′, Hoesen 41′, Xabi rig 49′). Poco male per i blaugrana, già qualificati, ma seccatura in più per i rossoneri, che ora, l’11 dicembre a San Siro dovranno come minimo pareggiare contro l’Ajax, squadra certamente abbordabile ma capace anche di mettere i bastoni tra le ruote della rinata, almeno per stasera, formazione di Max Allegri.

Classifica: Barcellona 10, Milan 8, Ajax 7, Celtic 3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy