Tim Cup: Milan-Crotone 3-1, i calabresi si arrendono solo nei supplementari

MILANO – Allo stadio di “San Siro” il Crotone è ospite del Milan per il quarto turno di Tim Cup: la vincente affronterà agli ottavi di finale la Sampdoria al “Marassi”.

suso bonaventura milan
(Suso e Giacomo Bonaventura – Foto: Salvatore Suriano)

Il Milan prova subito a far la partita: un tiro di Suso termina alto dopo un minuto. Al 9° cross di Zapata da destra, colpo di testa di Luiz Adriano fuori. Al 19° destro dalla distanza di Torromino: Abbiati si deve tuffare e respingere in corner. Ci prova da fuori anche Luiz Adriano, che trova pronto Cordaz. Al 25° Crotone vicino al vantaggio: Martella appoggia in area per De Giorgio, conclusione che Abbiati deve respingere con fatica. Alla mezz’ora sinistro a giro di Suso che si spegne sul fondo. I calabresi devono fare a meno di Palladino per un problema alla coscia: al suo posto Budimir. Al 38° ancora Suso: Cordaz respinge coi piedi e Nocerino sbaglia il tap-in vincente. Al 45° cross da destra di Martella, colpo di testa di Budimir sul fondo. Finisce il primo tempo 0-0.
Si riparte senza altri cambi. Milan subito in vantaggio: verticalizzazione di Poli per Luiz Adriano che salta Cordaz ed insacca. Al 9° Crotone pericoloso: cross da destra di Cremonesi, colpo di testa di De Giorgio che manda alto di poco. Al quarto d’ora grande intervento di Cordaz su una rovesciata di Nocerino. Al 20° ammonito Mauri per un duro intervento su Budimir. Al 21° entra Stoian per Torromino. A metà ripresa pareggia il Crotone: Budimir si libera facilmente di Zapata ed in area trafigge Abbiati. Entrano Galli per Yao, Bonaventura per Suso e Niang per Nocerino. Ammonito Balasa al 38° per una trattenuta su Niang. I rossoneri provano l’assalto finale, ma i calabresi li impongono di andare avanti nei supplementari.
Primo tempo supplementare: dopo otto minuti Mihajlovic finisce i cambi, inserendo Montolivo per Mauri. Il Crotone si chiude bene ed i rossoneri faticano ad arrivare alla conclusione. Il nuovo vantaggio rossonero arriva allo scadere: Luiz Adriano atterrato al limite, la punizione di Bonaventura è un gioiello.
Secondo tempo supplementare: ammonito al 3° Luiz Adriano per un intervento in ritardo su Balasa. Al 9° si chiude il match: contropiede di Niang che scambia con Montolivo, pallone di ritorno al numero 19 che non sbaglia davanti a Cordaz. Non succede altro, finisce 3-1. Il Milan affronterà a Marassi la Sampdoria negli ottavi di finale.

IL TABELLINO:
MILAN (4-3-3): Abbiati; Calabria, Mexes, Zapata, De Sciglio; Poli, Mauri (98° Montolivo), Nocerino (71° Niang); Suso (71° Bonaventura), Luiz Adriano, Honda. A disposizione: Livieri, Donnarumma, Abate, De Santis, Romagnoli, Crociata, Locatelli, Bacca, Hamadi. Allenatore: Mihajlovic.
CROTONE (3-4-3): Cordaz; Yao (70° Galli), Cremonesi, Ferrari; Balasa, Barberis, Paro, Martella; Torromino (66° Stoian), Palladino (32° Budimir), De Giorgio. A disposizione: Festa, Maniero, Bruno, Claiton, Zampano, Capezzi, Tounkara, Ricci, Firenze. Allenatore: Juric.
ARBITRO: Fabbri.
MARCATORI: Luiz Adriano al 46°, Budimir al 67°, Bonaventura al 106°, Niang al 114°.
AMMONITI: Mauri, Balasa, Luiz Adriano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *